greenconcept | LAB

Laboratiorio di Ispirazione, Riflessione e Nuove Tendenze

Il Futuro Estetico

leave a comment »


Pluriversus transformactio

L’estetica – nella sua espressione multiforme e nelle sue dinamiche evolutive – riapre i giochi e ci consegna un mondo da ripensare, da ricreare, da ridisegnare. Un mondo in permanente trasformazione in cui il verso è multiplo. In questo percorso il design thinking è quanto di più vicino ci sia all’esperienza rinascimentale di incrocio tra arte, spirito e tecnologia, di cui le invenzioni di Leonardo rimangono l’esempio più elevato.

  • Le aziende devono adottare il design thinking in molti dei propri processi. Il consumatore già lo fa.
  • I designer devono adottare fonti multiple di ispirazione.
  • L’arte e la tecnologia devono essere considerati in modo equidistante come il nutrimento del design.
  • L’esperienza dei consumatori si definisce all’insegna della trasformazione estetica.

Perceptione virtuosa

Il tema della percezione è ormai chiaramente diventato il più sensibile nello scenario attuale, sia in termini estetici che di qualità percepita. La percezione riguarda i processi, i materiali, i dettagli, e quindi i nuovi criteri di valutazione dell’esperienza, riconoscendo quel virtuosismo creativo che nel Rinascimento affiancava le virtù cristiane, esprimendosi nella creatività di un Michelangelo o di un Raffaello.

  • La percezione è lo stato d’animo virtuoso creano nuove condizioni estetiche.
  • Emerge una logica di percezione estetica del prodotto/servizio e del brand, che acquisisce una dimensione storica.
  • La matericità dell’oggetto diventa un criterio di valutazione assoluta della sua qualità.
  • La percezione dello stile considera la parte e il tutto, il dettaglio e la sostanza, in una logica integrata.

Multiplayer Renaissance

Il Rinascimento ha costruito la sua straordinaria unicità sulla capacità di giocare la propria intelligenza condivisa su diversi livelli e con protagonisti eccellenti diversi e plurali impegnati nell’atto della creazione. La rete può assumere oggi un ruolo simile a quello della bottega rinascimentale, creando le condizioni di confronto e condivisione che in passato esisteva nell’esperienza progettuale: per questo qualcuno parla di Rinascimento 2.0.

  • La produzione estetica si inserisce nel gioco di specchi del consumo.
  • Il vissuto estetico della rete si avvicina a quello della bottega rinascimentale.
  • I linguaggi virtuali e i codici estetici tangibili si mescolano permettendo esperienze innovative.
  • La logica della condivisione trasforma l’estetica di un processo progressivo di costruzione dello stile.

Memoriae visionariae

La capacità di memoria (umana e tecnologica), e la vocazione visionaria (personale e collettiva), costituiscono le due direzioni di sviluppo per le estetiche avanzate, e diventano decisive quando si misurano l’una con l’altra. Il Teatro della Memoria di Pico della Mirandola e l’Utopia di Tommaso Moro costituiscono ancora oggi punti di riferimento imprescindibili, nell’affrontare questa dinamica di sviluppo.

  • La capacità di memoria si estetizza, traducendosi in immaginazione visionaria.
  • Consumatori, manager e designer si incontrano su una nuova gestione della memoria creativa.
  • I processi estetici si misurano su una scala temporale che dal passato si proietta nel futuro.
  • L’innovazione viene oggi tarata seguendo la strada della visione raggiungibile nel presente.

Emotion soutenible

La sostenibilità costituisce oggi il tema di riflessione e sviluppo che maggiormente stimola investimenti economici e psichici. La Silicon Valley si è trasformata in un luogo in cui il Terzo Rinascimento viene guidato dalle qualità ambientali e dalle innovazioni ad esso rivolte. La chiave vincente risulta quella della sostenibilità vissuta in termini emozionali e non ideologici.

  • Lo standard qualitativo del mondo che ci circonda si fonda sul nuovo concetto di emozione sostenibile.
  • La produzione estetica si intreccia profondamente con i temi etici, diventando espressione della sostenibilità.
  • La correttezza dei processi e il carattere dei prodotti contribuiscono al pieno successo del progetto.
  • L’ecologia orienta un modo di vivere e non più sol un modo di pensare, definendo la nuova creatività progettuale.

Creatividad publica

Il trasferimento creativo e progettuale dalla dimensione privata alla vita pubblica, costituisce un passaggio strategico fondamentale per comprendere l’evoluzione etica ed estetica oggi in atto nelle società più avanzate. Per questo motivo l’architettura si conferma l’arte che dal Rinascimento torna oggi ad essere il luogo decisivo dell’innovazione, plasmando un nuovo modello di sviluppo che parte con Brunelleschi e Palladio.

  • La qualità privata dell’ambiente si trasferisce nei luoghi pubblici che da non-luoghi si trasformano in super-luoghi.
  • L’estetica del bello si trasforma in etica del giusto.
  • L’architettura diventa la disciplina che governa la vita quotidiana partendo dalle nuove città.
  • Arte, architettura e design convergono nel nucleo fondativo del terzo rinascimento.

Body sense

Il corpo e la bellezza tornano a cercare riferimenti nella propria rinnovata ricerca della “sezione aura”, come ne La Divina Proportione di Luca Pacioli. Il corpo è la nuova religione, mentre bellezza e salute rappresentano la Salvezza. Su questi presupposti verrà costruita il nuovo senso della vita, ridefinendo valori e comportamenti.

  • Il senso del corpo costituisce oggi il parametro-base su cui il consumatore decide il proprio destino estetico.
  • L’incontro tra comfort, gusto e salute costituisce il punto di equilibrio dei prodotti di successo, che riescono a conciliare forma e funzione.
  • L’estetica, nella sua capacità di “sentire”, deve produrre lo stile accompagnando la sensorialità e la felicità quotidiana.
  • La nuova concezione della bellezza si incarna in progetti che vengono vissuti come baluardi per sconfiggere l’ansia e la paura di vivere.

Written by Daniel Casarin

gennaio 9, 2009 a 11:47 am

Pubblicato su Strategie, Trend

Tagged with ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: